Tel: 06.65.77.17.11  Mail: info@tradeart2000.com

  • English
Martedì 18 Dicembre 2018
236 volte

February 27 - March 4, 2019, Vienna, Austria

193 volte

January 28 - 31, 2019, Dubai, United Arab Emirates

25 Feb

Il design versatile incontra l'ultima tecnologia a schermo piatto

La dimensione delle sale operatorie ospedaliere diminuisce sempre più mentre la quantità di apparecchiature necessarie in sala aumenta. Cresce dunque la domanda di sistemi di imaging di dimensioni estremamente ridotte. Con il suo design all-in-one, il Solo FD è uno dei più compatti archi a C, ideale per i più piccoli scenari di trattamento sul mercato.

E’ stato progettato per impieghi, a seconda delle configurazioni opzionali, in traumatologia, ortopedia, chirurgia generale, terapia del dolore, litotripsia e urologia.

Il nuovissimo Ziehm Solo FD è il primo arco a C al mondo “Stand alone” dotato di tecnologia a pannello piatto CMOS in grado di fornire immagini completamente digitalizzate, prive di distorsioni e con oltre 65.536 livelli di grigio. Gli archi a C Ziehm si contraddistinguono nettamente dagli altri archi sul mercato per l'alto grado dinamico delle immagini ed il basso livello di esposizione radiogena. Ziehm Solo FD offre un arco a C di grande apertura per un semplice posizionamento del sistema. L'intuitivo schermo a sfioramento e i monitor piatti installati su braccio orientabile facilitano l’utilizzo da parte dell’operatore e lo rendono ideale per l’impiego in sale operatorie di piccole dimensioni.

Il sistema di gestione della temperatura del generatore, unico nel suo genere, è stato appositamente ideato per l'impiego continuativo senza interruzione di scopia in caso di necessità.

Il sistema è dotato di un nuovo detettore dinamico digitale CMOS a triplo campo 20x20 cm con alloggiamento e scocca rinforzata prodotto secondo specifiche Ziehm. Estrema facilità di regolazione e posizionamento dell'arco a C grazie ad un perfetto bilanciamento meccanico che permette di operare nelle posizioni più complesse con tutti i movimenti necessari attorno al tavolo operatorio anche in spazi limitati.

Il generatore multipulse sino a 25 imp./sec. con profondità di pulse da 10 a 40 ms, grazie all’elevata capacità di penetrazione del generatore digitale ad alta frequenza e tecnologia ad impulsi permette di ridurre sensibilmente la dose ricevuta dal paziente.

Il funzionamento automatico computerizzato del sistema per i diversi programmi anatomici garantisce una regolazione ottimale della dose e della qualità delle immagini riducendo al minimo il numero dei comandi da impartire. Il sistema è previsto per l'applicazione su soggetti di ogni età e può essere utilizzato a seconda del tipo di indicazione medica, su tutti i distretti anatomici (organi tessuti, ossa ed impianti). Due ulteriori funzionalità automatiche agevolano l'attività degli operatori: il programma "Soft" per le parti molli e l' apposito programma "Metal" per evitare il riverbero in presenza di impianti metallici e strumenti chirurgici.

Il collimatore virtuale consente una collimazione in assenza di radiazioni.

ODDC (Object Detection Dose Control - minor dose): mappatura pixel per pixel per riconoscere il posizionamento dell’oggetto e la sua dinamicità. Questa funzione consente di adeguare le pulsazioni del generatore in funzione della dinamica di acquisizione garantendo sempre la minor dose possibile. Tale tecnologia esclusiva garantisce il miglior rapporto dose/qualità in qualsiasi applicazione chirurgica.

Le ampie possibilità di gestione delle immagini intraoperatorie (filtri fruscìo, bordo, last image hold, regolazione del contrasto e della luminosità, zoom, ribaltamenti e rotazioni dell'immagine digitale, il tutto in assenza di radiazioni) assicurano all'operatore una qualità ottimale ed il miglior posizionamento possibile  delle immagini sul monitor

La visualizzazione dell'archivio pazienti e delle immagini in esso contenute è impostato con una caratteristica visualizzazione contemporanea a mosaico di 16 immagini con guida utente controllata da un menu che assicura un'efficiente gestione delle immagini acquisite. Il sistema dispone di una videostampante per la documentazione delle immagini o dei report dosimetrici.

25 Feb

Echolight, azienda italiana operante in campo biomedico, ha sviluppato la prima tecnologia totalmente non invasiva (poiché priva di radiazioni ionizzanti) in grado di fornire una diagnosi precoce dell’osteoporosi su siti di riferimento assiali (vertebre lombari e femore prossimale). Attualmente le linee guida internazionali raccomandano l’impiego della tecnica DXA (sfruttante emissione di radiazioni X a doppia energia)  soltanto per pazienti con età superiore ai 65 anni in assenza di fattori di rischio specifici, pertanto la diagnosi e lo screening in età anticipata non è possibile. In tal senso, pur rimanendo la DXA il gold standard per la diagnosi , l’impiego del dispositivo Echos permette uno screening anzitempo e in totale assenza di radiazioni.

Echos è una tecnologia ad ultrasuoni controllata dal software dedicato EchoStudio e permette, attraverso una scansione addominale e femorale (operata mediante l’impiego di una sonda Convex a 3,5 MHz), di stimare tutti i parametri standard per la diagnosi dell’osteoporosi: BMD (g/cm²), T-Score, Z-Score. Per l’esecuzione dell’indagine diagnostica l’operatore (il quale non necessita di alcuna certificazione poiché la tecnica è priva di radiazioni) deve preliminarmente individuare l’interfaccia target (interfaccia ossea della vertebra L1 per acquisizioni lombari e il profilo frontale del femore prossimale per le scansioni dell’anca), impostare la profondità di scansione e la posizione del fuoco per ottenere una corretta visualizzazione. In seguito, una veloce scansione guidata, di circa 60″ per la colonna e 40″ per il femore, permette di acquisire sia le immagini che i relativi segnali a radiofrequenza. Le regioni di interesse (ROI) vengono automaticamente identificate sfruttando sia i dettagli morfologici delle immagini che le caratteristiche spettrali dei segnali RF e l’analisi, totalmente automatica, scarta le acquisizioni errate e gli artefatti, fornendo un immediato referto medico. Quest’ultimo riporta i parametri classici riferiti alla densità ossea (BMD, T-Score, Z-Score) integrandoli con il valore della probabilità di rischio di fratture osteoporotiche a 10 anni calcolato per mezzo del software FRAX ® integrato.

Sfruttando anche una applicazione per l’analisi della composizione corporea (opzionale) sul referto è possibile ottenere, per la sola scansione lombare, anche  la quantità di massa grassa, espressa in percentuale, rispetto al peso corporeo totale (Body FAT %) e la quantità di calorie da assumere per fornire al proprio organismo l’energia sufficiente alle funzioni vitali (BMR).

Il database di riferimento di Echos  è stato realizzato con l’analisi di oltre 10.000 pazienti dai 30 ai 90 anni successivamente divisi sulla base di età, sesso, etnia e di indice di massa corporea (BMI). La validazione clinica del sistema Echos è stata ottenuta attraverso studi multicentrici nazionali ed internazionali effettuati nei più importanti centri per la diagnosi dell’osteoporosi in Italia e in Europa coordinati dal Comitato Scientifico composto dalle personalità mediche più influenti a livello internazionale.

Di seguito la tabella riassuntiva sulla valutazione delle prestazioni di Echos:

VALUTAZIONE QUANTITATIVA DELLE PRESTAZIONI

VERTEBRE

COLLO FEMORE

MINIMA DIFFERENZA RILEVABILE (SDD) [g/cm2]

0,01

0,005

RIPETIBILITà INTRA-OPERATORE (RMS-CV)

0,35%

0,25%

RIPETIBILITà INTER-OPERATORE (RMS-CV)

0,54%

0,41%

CONCORDANZA DIAGNOSTICA CON DXA

93,10%

94,20%

 

 

Echos è disponibile in due versioni:

·         EchoStation: struttura dotata di cart mobile e di Panel Pc Touch da 19” con peso complessivo di circa 25 Kg e dalle dimensioni compatte, rendendola così facile da trasportare.

·         Echos: versione portatile (peso 5 kg), dotata di Laptop e trolley.

25 Feb

Bindex è un nuovo dispositivo ad ultrasuoni introdotto di recente per la diagnosi dell’osteoporosi, che permette la misura dello spessore dell’osso corticale e la determinazione di un indice di densità strettamente correlato alla densità totale del femore del paziente ottenuta tramite DXA.


Questa nuova tecnologia permette di ottenere una misura veloce, affidabile e ripetibile, e consente di valutare in modo molto semplice lo stato di salute del paziente.


Il sistema è quanto di più moderno si può disporre in termini di densitometria ad ultrasuoni; permette la gestione del software anche in modalità cloud e l’accesso ai dati mediante tablet o smartphone.

25 Feb

Il sistema di biopsie Brevera® di Hologic con tecnologia di imaging CorLumina® è un sistema per la biopsia e  verifica in tempo reale progettato per la biopsia del seno 2D e 3D™.

 

Perché scegliere il sistema per biopsie mammarie Brevera?

Il sistema Brevera combina l'acquisizione dei tessuti, l'imaging in tempo reale e la manipolazione dei frustoli.

 

Imaging in tempo reale del campione

Il sistema Brevera dispone di un ciclo integrato di imaging e campionamento di 8 secondi che fornisce informazioni utili in tempo reale.

 

Miglioramento del flusso di lavoro

Il sistema Brevera è stato progettato per eliminare passaggi inutili.

24 Feb

Quali caratteristiche dovrebbe avere il sistema ideale per la biopsia della mammella in posizione prona?

·        La possibilità di eseguire biopsie sia in 2D sia in 3D™ con un unico sistema?

·        Imaging di qualità, all’altezza dei sistemi per mammografia più avanzati?

·        Accesso alla mammella a 360°?

·        Un modo di lavorare più rapido e più semplice?

·        La possibilità di migliorare l’esperienza delle pazienti?

Affirm™ Prone Biopsy System, il sistema per la biopsia della mammella in posizione prona, offre tutto questo.

Eccezionale qualità dell’immagine.

Ora è possibile localizzare lesioni piccole e calcificazioni poco visibili evidenziate durante l’esame mammografico. Il sistema per biopsia in posizione prona Affirm™ di Hologic utilizza la stessa collaudata tecnologia di rilevamento del nostro sistema digitale diretto per mammografie Selenia® Dimensions®. Inoltre, offre un ampio campo visivo di 14,3 x 12,5 cm e include piastre trasparenti ai raggi X per offrire immagini 2D e 3D™ ad alta risoluzione.

Flusso di lavoro semplificato ed intuitivo

Procedure di biopsia in posizione prona più veloci in ogni fase.

Movimento automatizzato della testa del tubo radiogeno, parametri dell’ago programmati e centratura del bersaglio one-click per biopsie 3D™ consentono di generare in pochi secondi immagini di alta qualità, per procedure più veloci e meno traumatiche per le pazienti.

Accesso alla mammella a 360° rivoluzionario e semplice

Rapido accesso a lesioni situate in sedi complesse grazie al braccio a C completamente integrato che consente di accedere alla mammella a 360° adattandosi alla maggior parte delle pazienti. Passaggio dall’approccio standard a quello laterale in pochi secondi per accelerare le procedure e garantire il raggiungimento delle lesioni interessate senza viste aggiuntive.

Il futuro è ora qui.

Affirm™ Prone Biopsy System, il primo sistema per biopsia in posizione prona capace di eseguire le procedure sia sotto guida stereotassica sia sotto guida tomosintesi. Una soluzione che porta le prestazioni della biopsia in posizione prona a un livello senza precedenti.

 

<div min-height:500px;"=""> </div><p></p>

 

<div min-height:500px;"=""> </div><p></p>

1783 volte

Siamo lieti di annunciarvi che abbiamo recentemente terminato l’installazione di un Mammografo Digitale con Tomosintesi Hologic Selenia Dimensions, presso il Rome American Hospital, struttura di riferimento della capitale.

Parte del gruppo Healthcare Italia, il Rome American Hospital è una struttura sanitaria polispecialistica che opera in regime privato, dotata di esperti specialisti e apparecchiature tecnologicamente avanzate.

L’aggiornamento tecnologico della Senologia, mediante l’installazione del Mammografo Digitale con Tomosintesi, porterà la struttura a rinforzare non solo il proprio ruolo di reference site sanitario per la capitale, ma anche il ruolo dell’intero gruppo Healthcare Italia.

Siamo orgogliosi di lavorare con questo importante partner, certi che questo sia solo il primo passo di una lunga collaborazione.

http://www.hcir.it/romeamericanhospital

http://www.hcir.it

 

 
 
FaLang translation system by Faboba

 
 
 
 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.